Comune di Valmontone

Biblioteca e Archivio Storico

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Biblioteca e Archivio Storico
Icona freccia bianca
Home Page » Valmontone Cultura & Turismo » Biblioteca e Archivio Storico
Biblioteca Comunale
progetto
Via del Broglio, 1
tel. 069590606
email: cultura@comune.valmontone.rm.gov.it
 
Orari di apertura
dal lunedì al venerdì ore 16.00 - 19.00

 

La Biblioteca Comunale sarà trasferita all'interno di Palazzo Doria Pamphilj, nei locali ubicati al piano terra e prospicienti la Piazza. L'immagine è una restituzione virtuale di come saranno allestiti gli spazi della nuova Biblioteca.

 


ARCHIVIO STORICO COMUNALE DI VALMONTONE
Piazzale XXV Aprile
 
L'Archivio è consultabile su prenotazione.
tel. 0695990286/211

L’Archivio Storico è attualmente collocato insieme all’archivio di deposito e a quello corrente nei locali ubicati in Piazzale XXV Aprile.
Con Deliberazione di C.C. n. 241 del 29/06/2010 è stato approvato un regolamento per la consultazione e il rilascio di copie dei documenti amministrativi facenti parte dell’Archivio Storico Comunale. E’ intenzione dell’Amministrazione promuovere e valorizzare il proprio patrimonio archivistico sia attraverso attività che favoriscano la conoscenza e lo studio dei documenti storici, in particolare presso le giovani generazioni, sia provvedendo in tempi brevi al trasferimento dell’Archivio in uno spazio più idoneo alla conservazione delle carte e più spazioso ed accogliente per la consultazione da parte degli utenti. La sede più appropriata è stata individuata in Palazzo Doria Pamphilj, principale monumento storico della Città e già sede dell’omonimo Museo.

Caratteristiche dell’Archivio.
Nell’ambito del Piano Archivi Storici della Regione Lazio approvato nel 2000, nel 2001 è stato redatto un inventario dell’Archivio di Valmontone (l’inventario è scaricabile online). Il patrimonio in dotazione all’Archivio Storico consiste in 1576 unità, tra fascicoli e registri, appartenenti ad un arco cronologico che va dal 1822 al 1961. Dal lavoro di schedatura effettuato sui documenti sono emerse evidenti lacune dovute soprattuto alle devastazioni dell’ultima guerra. Il Palazzo Municipale fu infatti quasi completamente distrutto ed il patrimonio documentale superstite è relativo soprattutto al periodo post-bellico. In mancanza dello Statuto (sembra che Valmontone fosse governata con gli Statuti di Roma), le pratiche dell’Archivio Storico sono state ordinate dando precedenza alla normativa di carattere generale ed alle deliberazioni degli organi di governo (Consiglio Comunale, Giunta Comunale, Podestà). Seguono tutte le serie di atti che testimoniano l’azione del Comune nei confronti di terzi e le serie che attestano l’attività amministrativa. Per quanto riguarda il carteggio post-unitario sono state individuate due serie, poiché due sono stati i sistemi di ordinamento adottati dall’ente.

Dal 1872 al 1893 la corrispondenza è stata archiviata secondo un titolario articolato in undici categorie, mentre dal 1897 è stato applicato il “titolario modello” emanato il 1° marzo 1897 dal Ministero degli Interni.
Subito dopo il carteggio ed i registri di protocollo sono state disposte in sequenza le altre serie, seguendo la successione delle quindici categorie indicate nel “titolario modello”.
Presso l’Archivio Storico Comunale sono conservati anche alcuni archivi aggregati di istituti ed enti attivi in passato ed ora estinti, come ad esempio un piccolissimo archivio notarile (NOT), l’Archivio del Giudice Conciliatore (CON), dell’Ente Comunale di Assistenza (ECA). Vi sono due soli fascicoli del Comitato UNRRA tessile (UNR) (1946-1947) ed un fascicolo dell’Ospedale Civico Vittorio Emanuele III (OSP)(1942). In ultimo sono stati collocati l’Archivio del Patronato Scolastico (PSC) (2 unità per gli anni tra il1964 ed il 1973), quello della Scuola elementare (SCU) (2 registri) e l’Archivio del Consorzio Veterinario tra i Comuni di Valmontone, Artena e Labico (VET) (9 unità).
Chiude l’inventario la scarsa documentazione appartenente alla famiglia Doria Pamphilj (DOR), relativa soprattutto all’azienda di Valmontone.
Le indicazioni riportate nell’inventario sono nell’ordine: segnatura archivistica, estremi cronologici, descrizione del contenuto dell’unità archivistica e note.
Ciascuna serie archivistica è individuata da due elementi.
Tre lettere indicano la partizione cronologica della serie:
- PFR: Periodo francese e restaurazione (1797 – 1870);
- RGN: Regno d’Italia (1870 – 1946);
- REP: Repubblica Italiana (dal 2 giugno 1946 in poi).
Un numero arabo indica la posizione che la serie occupa all’interno della partizione.
Tutto il materiale, tanto dell’Archivio Comunale che degli archivi aggregati, è stato numerato in serie aperte.
 





 

Condividi questo contenuto

Comune di Valmontone - Via Nazionale, 5 - 00038 Valmontone (RM)  - Codice Fiscale: 02512330586 - Partita IVA: 01068101003

Telefono: +39 06 959901 - Fax: +39 06 9598412 - E-mail: protocollo@comune.valmontone.rm.gov.it - Posta Elettronica Certificata: protocollo@cert.comune.valmontone.rm.it

Il portale del Comune di Valmontone è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Valmontone è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it