Comune di Valmontone

Una città a misura di bambino

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Una città a misura di bambino
Icona freccia bianca
Home Page » Valmontone Sociale » Progetti » Una città a misura di bambino

PremessaL’attuale crisi economica ha comportato l’acuirsi delle disuguaglianze sociali oltre che un aumento ed una differenziazione dei bisogni di protezione sociale delle famiglie e delle persone in condizioni di svantaggio. Accanto all’esigenza di rispondere a bisogni di natura primaria esiste la necessità di restituire piena dignità ad ogni forma di diritto. Da una riflessione sulle modalità di intervento in favore di adulti dell’area della marginalità e del disagio, si è evidenziato un alto rischio di cronicizzazione nella presa in carico, con conseguente stagnazione delle persone in una dimensione assistenzialistica e di dipendenza dal servizio. L’intenzione è quella di promuovere una cittadinanza attiva che oltre al bisogno materiale soddisfi bisogni di carattere immateriale quale il senso di appartenenza alla comunità locale ed il senso di utilità sociale. Oltre al beneficio economico, si ritiene che queste componenti possano veramente motivare la persona svantaggiata a partecipare alla costruzione di percorsi di autonomia economica e psicologica uscendo da una logica assistenzialistica per andare verso una logica promozionale della persona. Il welfare locale si deve trasformare da “costo” ad “investimento sociale” dove si possa realizzare la piena inclusione sociale di chi è in situazione di svantaggio anche utilizzando nuove forme di lavoro come i buoni lavoro (voucher).

Finalità e destinatari L’intervento di cui al presente progetto, utilizzando la forma di lavoro occasionale, mira a promuovere la valorizzazione delle risorse umane e professionali di persone a rischio di emarginazione sociale. L’idea è quella di organizzare un “team di lavoro” composto da soggetti individuati tra ex-detenuti e disabili psico/fisici che possano “prendersi cura” della città rivalorizzando e tendendo puliti in particolare parchi e giardini pubblici per restituirli al gioco e alla fruibilità da parte dei bambini. In questa visione, l’agire in riferimento alla dimensione lavorativa, assume un valore non solo come fine a se stesso, ma come leva per modificare in modo significativo il sistema di relazioni delle persone e promuovere azioni di emporwement personale. Tra gli utenti destinatari di assistenza economica l’ufficio servizi sociali conta diversi ex –detenuti e disabili psico/fisici di lieve entità che non riescono a reinserirsi in percorsi lavorativi con una conseguente cronicizzazione della situazione di marginalità oltre ad un aggravamento delle proprie condizioni economiche.

Obiettivi specifici Per ogni beneficiario verrà redatto un progetto personalizzato di intervento che il soggetto dovrà condividere con il servizio sociale attraverso la sottoscrizione, prima dell’avvio dell’inserimento lavorativo, di un “contratto di accompagnamento sociale”. Gli obiettivi specifici che si intendono raggiungere sono i seguenti:

  • Analisi delle aspettative del beneficiario circa la soluzione dei problemi attinenti l’area lavoro e le scelte connesse al bisogno di autonomia (sondare il “progetto di vita” consapevole o inconsapevole)
  • Presa di coscienza delle proprie attitudini e autovalutazione delle proprie competenze professionali e trasversali attraverso un percorso di orientamento per il quale si chiederà la collaborazione del Centro per l’ impiego di Colleferro (C.O.L.)
  • Recupero e sviluppo di attitudini e di capacità lavorative; acquisizione di nuovi strumenti e competenze attraverso la partecipazione a percorsi formativi ai quali il beneficiario dovrà impegnarsi a partecipare
  • Promozione di un percorso personale di reinserimento socio-lavorativo legato al lavoro dove ogni risultato positivo raggiunto possa essere legato ad uno step conquistato nel percorso personale di crescita
  • Sviluppo dell’autonomia e dell’autodeterminazione delle scelte sia in ambito lavorativo che socio-relazionale
  • Sviluppo e promozione della capacità di lavorare in gruppo e di modalità comportamentali socialmente competenti
  • Promozione di incontri positivi con la comunità in modo da superare il pregiudizio e la diffidenza
  • Prevenire e rimuovere situazioni di bisogno economico ed emarginazione con risposte non assistenzialistiche


Le strategie di intervento prevedono un lavoro su due livelli:

  1. Valorizzazione della dimensione della valutazione mirata ad investire sulle capacità di cambiamento dei soggetti coinvolti
  2. Privilegiare la funzione di “accompagnamento sociale” inteso come pratica d’aiuto centrata sulla prossimità e sull’ascolto per sostenere i percorsi di cambiamento personale

Personale coinvoltoIl progetto vedrà coinvolti gli assistenti sociali del Comune, il personale dei servizi specialistici della ASL nel caso di presa in carico del soggetto beneficiario, personale del Centro per l’Impiego di Colleferro, personale dell’ ufficio ambiente del Comune, personale della soc. coop. Agricola “La Sonnina” con la quale l’Ente ha un rapporto di collaborazione.

Requisiti e criteri selettivi I soggetti da inserire, saranno individuati, tra quelli appartenenti alle categorie indicate nel progetto, tramite avviso pubblico.

Modalità di attuazione delle attività e dei compensiI primi due mesi del progetto saranno destinati all’individuazione dei soggetti beneficiari, all’analisi delle motivazioni personali, all’orientamento lavorativo e formativo e alla stesura del piano di intervento personalizzato.
L’esperienza lavorativa avrà la durata di mesi 10 per un numero di ore non superiore alle 12 settimanali da espletare entro la fascia giornaliera che va dalle ore 8.00 alle ore 18.00.
L’impiego nel progetto di inserimento potrà essere interrotto dal servizio sociale qualora si verifichino comportamenti incompatibili con le attività proposte.
Ogni partecipante al progetto potrà liberamente interrompere l’esperienza, comunicando formalmente la rinuncia all’ufficio servizi sociali.
Il rapporto di lavoro dei beneficiari sarà costituito e regolato dalla normativa dei “buoni lavoro”. Il pagamento delle prestazioni lavoro occasionale accessorio avviene attraverso il meccanismo dei buoni lavoro il cui valore nominale è pari ad € 10,00. Il valore nominale è comprensivo della contribuzione (pari al 13%) a favore della gestione separata INPS, che viene accreditata sulla posizione individuale contributiva del prestatore, di quella in favore dell’INAIL per l’assicurazione anti-infortuni (7%) e di un compenso al concessionario (INPS) per la gestione del servizio, pari al 5%.
Il valore netto del voucher da € 10,00 nominale, cioè il corrispettivo netto della prestazione, in favore del prestatore, è quindi pari ad € 7,50 l’ora.

Attività nelle quali impegnare i beneficiari del progetto Si prevede che le persone individuate quali partecipanti al progetto vengano impiegate in attività di salvaguardia e manutenzione dei parchi e giardini pubblici.

Strumenti di valutazione e controllo in itinere e finaliSono previsti con i beneficiari del progetto colloqui di verifica sull’andamento dell’attività svolta nonché un monitoraggio in termini di iniziative assunte dal beneficiario in maniera autonoma rispetto al percorso di crescita individuale.

Cronoprogramma

Cronoprogramma

Costo del progetto Per ogni soggetto beneficiario il costo dell’intervento è pari ad € 4.800,00 per n. 10 mesi di inserimento lavorativo. Si intendono realizzare n. 6 progetti di inserimento lavorativo. Il costo totale dei buoni voucher è pari ad € 28.800,00. Il Comune, in caso di finanziamento del progetto, comparteciperà al costo dello stesso con uno stanziamento pari ad € 13.800,00.

soldi

Condividi questo contenuto

Comune di Valmontone - Via Nazionale, 5 - 00038 Valmontone (RM)  - Codice Fiscale: 02512330586 - Partita IVA: 01068101003

Telefono: +39 06 959901 - Fax: +39 06 9598412 - E-mail: protocollo@comune.valmontone.rm.gov.it - Posta Elettronica Certificata: protocollo@cert.comune.valmontone.rm.it

Il portale del Comune di Valmontone è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Valmontone è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it