Comune di Valmontone

Polo affido

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Polo affido
Icona freccia bianca
Home Page » Valmontone Sociale » Progetti » Polo affido

                                                                                        POLO AFFIDO
                                                                             DEI DISTRETTI RM G4-G5-G6
                                                                    SUBIACO PALESTRINA COLLEFERRO
                                                                     COMUNE CAPOFILA VALMONTONE


Progetto “AFFIDO PARTECIPATO” 

Il Polo Affido è un progetto avviato su iniziativa della Provincia di Roma nell’anno 1998 per costituire delle équipe interdistrettuali con la funzione di gestire campagne informative, formare famiglie disponibili all’affido, favorire la costruzione di una rete con il privato sociale, realizzare con i servizi territoriali interventi integrati e creare un modello teorico ed operativo condiviso tra gli operatori.
Nell’anno 2005 la Provincia di Roma ha inteso valorizzare l’affidamento familiare, rilanciando e sostenendo l’attività dei Poli Affido già presenti ed operativi nel territorio provinciale, incrementandone il numero (da 4 a 6).
In questa nuova fase, è stato firmato, in data 31 maggio 2006 a Palazzo Valentini, un protocollo d’intesa tra la Provincia di Roma, il Direttore Generale della ASL RM/G (per i distretti G4, G5 e G6 ) ed il Sindaco del Comune di Valmontone, in qualità di Comune Referente del Progetto Provinciale “Poli Affido”.
Funzione del Comune Referente è quella di costituire l’interlocutore per la Provincia di Roma, promuovere e sostenere le azioni utili per la realizzazione del progetto, prendere in carico la gestione amministrativa relativamente alle attività del Polo, predisponendo gli atti necessari (art. 3).
Nell’ambito dello stesso protocollo, i Comuni afferenti ai Distretti G4, G5, G6, e la ASL RM/G si sono impegnati, tra l’altro, a favorire l’affidamento familiare quale intervento privilegiato di protezione e tutela di minori, a collaborare con continuità e stabilità alla realizzazione delle attività del Polo, in sinergia con tutte le realtà Pubbliche e del Privato Sociale presenti sul territorio, a partecipare al progetto, anche attraverso l’erogazione di risorse finanziarie (art. 4).
Nel 2008, contestualmente alle Giornate Provinciali per l’Affidamento familiare, viene firmato il protocollo d’intesa con il Privato Sociale. Le cooperative “Le Ginestre” e “Il Melograno”, cominciano a partecipare alle attività di sensibilizzazione fino al 2012, momento in cui si costituiscono in Associazione Temporanea di Scopo e viene loro affidato l’incarico per collaborare pienamente con l’equipe asl comunale nelle diverse attività.

Riferimenti legislativiL’affidamento familiare è regolamentato dalla Legge n. 184 del 1983, così come modificata dalla Legge n. 149 del 2001, ed attuato nell’ambito di quanto previsto dalla Legge n. 328 del 2000 che “…assicura alle persone e alle famiglie un sistema integrato di interventi e servizi sociali…”

Popolazione target

  • Minori residenti sul territorio dei distretti ASL RM G4-G5-G6 che si trovano in stato di carenza di cure familiari, per temporanea impossibilità o incapacità dei genitori di rispondere ai loro bisogni. L’età dell’ affido è compresa tra zero e diciotto anni, prorogabili fino a ventuno per situazioni particolari (valutate dai servizi e validate dall’Autorità Giudiziaria, nell’ambito dei progetti di autonomia).
  • Interventi rivolti a nuclei mono-parentali (madre/bambino) che necessitano di un supporto per il raggiungimento della piena autonomia, per i quali vi sono ragionevoli previsioni di evoluzioni positive.

Obiettivi generali

  • Promuovere iniziative di sensibilizzazione, pubblicizzazione e orientamento, per favorire una cultura dell’accoglienza e formare una cittadinanza attenta e partecipe ai cambiamenti socio-culturali.
  • Suscitare interesse e coinvolgimento della popolazione locale, in modo da reperire nuove famiglie per l’affido con diverse disponibilità.
  • Formare famiglie affidatarie, accogliendo le persone disponibili all’affidamento e accompagnandole attraverso un supporto nel corso dell’affidamento in atto.
  • Costituire un punto di riferimento stabile e qualificato per gli operatori dei Servizi Territoriali (sul tema dell’affidamento familiare), con funzioni di consulenza e supervisione.
  • Diffondere il concetto dell’affidamento familiare come impegno e servizio civile e non come iniziativa meramente assistenzialistica lasciata allo spontaneismo individuale.
  • Trasformare quindi l’affidamento familiare in uno strumento di servizio sociale riconosciuto e standardizzato, per prevenire situazioni quali l’abuso, l’abbandono, il maltrattamento e la violenza sui minori.

Composizione dell’équipe

  • ASL e Comuni
  • Brunella Battilomo, psicologa, psicoterapeuta, Distretto di Palestrina
  • Liliana Romani, psicologa,psicoterapeuta, Distretto di Colleferro
  • Maria Trombetta, assistente sociale, Distretto di Subiaco
  • Monica Pellacchia, assistente sociale, Comune di Valmontone
  • Rosalina D’Alessandro, assistente sociale, Comune di Palestrina
  • Privato Sociale “Le Ginestre” e “Il Melograno”
  • Maria Antonietta Aleandri - psicologa, psicoterapeuta
  • Maria Chiara Marcelli - psicologa
  • Matteo Pochesci - Comunicatore Pubblico e Istituzionale

Riferimenti

Indirizzo: Palazzo Termini, Via Porta Napoletana, 8 00038 Valmontone (Roma)
Telefono/Fax: 06/9597346 
Email: poloaffidormg4g5g6@gmail.com Sito Internet: www.poloaffidormg4g5g6.altervista.org

Apertura al pubblico

  • Martedì 10.00 - 13.00
  • Mercoledì 15.00 - 18.00 

                                                         Progetto “AFFIDO PARTECIPATO”

 
ATTIVITA’ I
AZIONI
Campagna pubblicitaria e di sensibilizzazione
sull’affidamento.
a) Distribuzione di brochure e locandine informative sul tema.

b) Presentazione dello Spettacolo teatrale: “Ritorno all’Isola che non          c’è” della compagnia Big Bang .

c) Organizzazione eventi nell’ambito delle giornate per il sociale                  promosse dall’Assessorato alle Politiche Sociali della Provincia di          Roma per amministratori e cittadinanza.

d) Trasmissioni radiofoniche e articoli su giornali locali.

e) Interventi nelle scuole rivolte ai ragazzi e ai loro genitori nell’ambito        del più ampio discorso sulla solidarietà.

f) Aggiornamento del sito informatico in rete ed inoltro periodico di una    newsletter.

g) Informazioni sulle attività del Polo sul display luminoso dei Comuni del territorio.
ATTIVITA’ II
AZIONI
Selezione, formazione e sostegno agli affidatari a) Operatività del servizio di front–office: per informazioni e                           accoglienza, in orario antimeridiano e pomeridiano.

b) Colloqui agli aspiranti affidatari
  • indicazioni specifiche sull’affidamento familiare;
  • raccolta dati sugli aspiranti affidatari;
  • analisi della motivazione ad affidare;
  • anticipazione dei contenuti del percorso di formazione e
  • registrazione dell’eventuale disponibilità a partecipare.
  • somministrazione di un test di personalità.

c) Corso di formazione: articolato in diversi incontri si propone                      l’obiettivo di approfondire il concetto di genitorialità, e ridefinire                l’idea di accoglienza, con una metodologia teorico–esperienziale.

d) Visita domiciliare e colloquio di restituzione.

e) Sostegno alle famiglie affidatarie almeno per il primo anno con                incontri di coppia e familiari.

f) Gruppo di auto-aiuto.

g) Incontri tematici di approfondimento e riflessione.
ATTIVITA’ III
AZIONI

Ampliare, ridefinire e rendere stabile la nostra rete.
Consolidare un modello operativo unitario e condiviso.
a) Riferimento costante al Coordinamento Provinciale attraverso la             partecipazione agli incontri del Piano Provinciale, promossi                     dall’Assessorato alle politiche sociali della Provincia di Roma e agli       incontri tecnici dei referenti dei Poli Affido.

b) Fare rete con gli altri servizi del Centro Provinciale Fregosi- Spazio Sicuro:
  • Servizio di informazione e orientamento all’accoglienza.
  • Centro Tutela Relazioni Familiari.
  • Gruppi Operativi Integrati.
  • Progetto Vita –Sapienza- Università di Roma.
  • Poli affido.


c) Collaborazione con il progetto Nuovi Cortili- percorsi di sviluppo di          micro-gruppi locali di famiglie solidali.

d) Adesione al Coordinamento Nazionale Servizi Affidi, partecipazione      alle assemblee e ai convegni organizzati dal CNSA.

e) Abbinamento minori-affidatari e condivisione del progetto di                     affidamento con il servizio titolare del caso.

f) Contatti con gli Uffici di Piano e partecipazione ai tavoli tematici. 

g) Intensificazione e creazione di nuovi contatti con le case famiglia.

ATTIVITA’ IV
AZIONI
Monitoraggio, aggiornamento  a) Indicatori di verifica:
  • numero degli eventi di sensibilizzazione;
  • numero dei colloqui informativi;
  • numero delle famiglie formate;
  • numero dei progetti di affidamento attivati;
  • numero dei colloqui si sostegno
b) Organizzazione di convegni e seminari.

 

 

 

 

 

Piano Finanziario

  • Sensibilizzazione attraverso spettacoli teatrali/eventi     € 900,00
  • Materiale pubblicitario e di cancelleria        € 200,00
  • Rimborsi spese operatori ASL e Comunali         € 1.000,00
  • Servizi organismi di terzo settore      € 11.900,00


Totale: € 14.000,00

Condividi questo contenuto

Comune di Valmontone - Via Nazionale, 5 - 00038 Valmontone (RM)  - Codice Fiscale: 02512330586 - Partita IVA: 01068101003

Telefono: +39 06 959901 - Fax: +39 06 9598412 - E-mail: protocollo@comune.valmontone.rm.gov.it - Posta Elettronica Certificata: protocollo@cert.comune.valmontone.rm.it

Il portale del Comune di Valmontone è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Valmontone è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it