Comune di Valmontone
Comune di 
Valmontone
Città Metropolitana di Roma Capitale 

Biblioteca “Giuseppe Caiati” e Archivio Storico “Giuseppe Ballarati”

Biblioteca Comunale “Giuseppe Caiati”

Palazzo Doria Pamphilj, Piazza Umberto Pilozzi
tel. 069590606
email: biblioteca@comune.valmontone.rm.gov.it

Orari di apertura

dal lunedì al venerdì ore 09.00 – 13.00 e 15.30 – 19.30

La Biblioteca Comunale “Giuseppe Caiati” si trova all’interno di Palazzo Doria Pamphilj, nei locali ubicati al piano terra e prospicienti la Piazza.  E’ articolata in tre saloni, all’interno dei quali, con una nuova disposizione studiata ad hoc, è ospitata un’ampia scelta di narrativa italiana e straniera oltre ad uno spazio specificamente dedicato ai libri per bambini.

La Biblioteca Comunale aderisce al Sistema Bibliotecario Monti Prenestini e fa parte dell’OBR (Organizzazione Bibliotecaria Regionale).

Servizi

L’accesso ai servizi della biblioteca è gratuito previa registrazione e ritiro della tessera negli orari di apertura.

Tessera Utente

I servizi della biblioteca sono riservati a tutti coloro che sono muniti di tessera di iscrizione rilasciata dalla Biblioteca di Valmontone o, in alternativa, da una delle Biblioteche del Sistema dei Monti Prenestini.

Per iscriversi è necessario:

  • presentare un documento d’identità valido (carta d’identità, patente, passaporto, permesso di soggiorno o altro documento con fotografia rilasciato da una autorità pubblica);
  • compilare e sottoscrivere un modulo per autorizzazione al trattamento dei dati personali. Tale modulo può essere ritirato e restituito successivamente per le iscrizioni di minori e disabili. L’iscrizione per i minori da 0 a 15 anni è effettuata da un genitore o da chi ne fa le veci.

Catalogo

Per conoscere il patrimonio librario appartenente alla Biblioteca di Valmontone ed a quelle aderenti al Sistema dei Monti Prenestini, basta consultare il catalogo online OPAC

Prestito Bibliotecario o Interbibliotecario

Sono disponibili al prestito tutti i documenti che non riportino un’indicazione di esclusione sul catalogo o sull’opera. Possono essere prestati libri, vhs, cd audio, cdRom, dvd in ossequio alle disposizioni della Legge n° 248/00. I documenti sono dati in prestito secondo i criteri qui di seguito specificati.

Libri:
Quantità: max. 3 volumi;
Durata prestito: 30 giorni prorogabili, prima della data di scadenza, di altri 15 giorni e solo se il documento non risulta prenotato da un altro utente.
Per le novità librarie e documenti particolarmente richiesti, la durata del prestito può essere limitata a 15 giorni non prorogabili.

Nel caso in cui il libro richiesto non sia in dotazione della Biblioteca di Valmontone ma di una Biblioteca appartenente al Sistema, si può ricorrere al prestito interbibliotecario gratuito. Il servizio prevede anche il prestito presso una Biblioteca fuori dal territorio del Sistema. In tal caso le spese di spedizione sono a carico dell’utente.

MLOL

MLOL è la prima rete italiana di biblioteche pubbliche – tra cui quella di Valmontone – accademiche e scolastiche per il prestito digitale. Ad oggi le biblioteche aderenti sono oltre 5.500 in 19 regioni italiane e 9 paesi stranieri.

Per utilizzare MediaLibraryOnLine è necessario essere iscritti in una delle biblioteche aderenti ed usufruire gratuitamente dei servizi offerti.
Attraverso il portale MLOL, puoi consultare e scaricare su tablet, smartphone, pc, una ricchissima  collezione digitale: ebook, musica, film, giornali, banche dati, corsi di formazione online (e-learning), archivi di immagini e molto altro.

MediaLibraryOnLine permette alle biblioteche italiane di farti sperimentare il prestito digitale. Potrai utilizzare il servizio di prestito sia dalle postazioni della tua biblioteca che da casa, dall’ufficio, dalla scuola e non sarà più necessario presentarsi fisicamente in biblioteca per vedere un film o ascoltare musica.

Accedere a MLOL

Link: https://www.medialibrary.it/home/cover.aspx

ENTE: selezionare Area Metropolitana RM

USERNAME: codice tessera biblioteca

PASSWORD: password rilasciata dalla biblioteca

 

ARCHIVIO STORICO COMUNALE “Giuseppe Ballarati”

Palazzo Doria Pamphilj – Piazza Umberto Pilozzi

L’Archivio è consultabile su prenotazione.

tel. 0695990211/277

Con Deliberazione di C.C. n. 241 del 29/06/2010 è stato approvato un regolamento per la consultazione e il rilascio di copie dei documenti amministrativi facenti parte dell’Archivio Storico Comunale. E’ intenzione dell’Amministrazione promuovere e valorizzare il proprio patrimonio archivistico attraverso attività che favoriscano la conoscenza e lo studio dei documenti storici, in particolare presso le giovani generazioni.

Caratteristiche dell’Archivio.
Nell’ambito del Piano Archivi Storici della Regione Lazio approvato nel 2000, nel 2001 è stato redatto un inventario dell’Archivio di Valmontone (l’inventario è scaricabile online). Il patrimonio in dotazione all’Archivio Storico consiste in 1576 unità, tra fascicoli e registri, appartenenti ad un arco cronologico che va dal 1822 al 1961. Dal lavoro di schedatura effettuato sui documenti sono emerse evidenti lacune dovute soprattuto alle devastazioni dell’ultima guerra. Il Palazzo Municipale fu infatti quasi completamente distrutto ed il patrimonio documentale superstite è relativo soprattutto al periodo post-bellico. In mancanza dello Statuto (sembra che Valmontone fosse governata con gli Statuti di Roma), le pratiche dell’Archivio Storico sono state ordinate dando precedenza alla normativa di carattere generale ed alle deliberazioni degli organi di governo (Consiglio Comunale, Giunta Comunale, Podestà). Seguono tutte le serie di atti che testimoniano l’azione del Comune nei confronti di terzi e le serie che attestano l’attività amministrativa. Per quanto riguarda il carteggio post-unitario sono state individuate due serie, poiché due sono stati i sistemi di ordinamento adottati dall’ente.

Dal 1872 al 1893 la corrispondenza è stata archiviata secondo un titolario articolato in undici categorie, mentre dal 1897 è stato applicato il “titolario modello” emanato il 1° marzo 1897 dal Ministero degli Interni.
Subito dopo il carteggio ed i registri di protocollo sono state disposte in sequenza le altre serie, seguendo la successione delle quindici categorie indicate nel “titolario modello”.
Presso l’Archivio Storico Comunale sono conservati anche alcuni archivi aggregati di istituti ed enti attivi in passato ed ora estinti, come ad esempio un piccolissimo archivio notarile (NOT), l’Archivio del Giudice Conciliatore (CON), dell’Ente Comunale di Assistenza (ECA). Vi sono due soli fascicoli del Comitato UNRRA tessile (UNR) (1946-1947) ed un fascicolo dell’Ospedale Civico Vittorio Emanuele III (OSP)(1942). In ultimo sono stati collocati l’Archivio del Patronato Scolastico (PSC) (2 unità per gli anni tra il1964 ed il 1973), quello della Scuola elementare (SCU) (2 registri) e l’Archivio del Consorzio Veterinario tra i Comuni di Valmontone, Artena e Labico (VET) (9 unità).
Chiude l’inventario la scarsa documentazione appartenente alla famiglia Doria Pamphilj (DOR), relativa soprattutto all’azienda di Valmontone.
Le indicazioni riportate nell’inventario sono nell’ordine: segnatura archivistica, estremi cronologici, descrizione del contenuto dell’unità archivistica e note.
Ciascuna serie archivistica è individuata da due elementi.
Tre lettere indicano la partizione cronologica della serie:
– PFR: Periodo francese e restaurazione (1797 – 1870);
– RGN: Regno d’Italia (1870 – 1946);
– REP: Repubblica Italiana (dal 2 giugno 1946 in poi).
Un numero arabo indica la posizione che la serie occupa all’interno della partizione.
Tutto il materiale, tanto dell’Archivio Comunale che degli archivi aggregati, è stato numerato in serie aperte.

 

Scarica l’inventario online:

inventario archivio storico g. ballarati-compressed

Cultura e Turismo

Biblioteca “Giuseppe Caiati” e Archivio Storico “Giuseppe Ballarati”

Top